Visualizzazione di 1-16 di 134 risultati

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA, ESTRATTO A FREDDO, LATTINA DA 5 LITRI

42.50

Olio Extravergine di Oliva, Estratto a Freddo, lattina da 5 litri

Gusto: FRUTTATO DELICATO

L’olio extravergine di oliva, estratto a freddo dell'azienda Tenuta Roca Nuova è un blend tra le varietà Ogliarola SalentinaCellina di Nardò e Leccino, è un olio elegante e di alta qualità fiore all'occhiello della nostra produzione. La maggior parte degli uliveti si trovano in agro di Melendugno, nel cuore del Salento e la raccolta viene effettuata dalla prima alla seconda decade di ottobre per poi protrarsi anche fino a gennaio febbraio quando le annate sono ottime. La raccolta avviene attraverso brucatura a mano oppure pneumatica effettuata con abbacchiatori e scuotitori. Nel 2021 ha ricevuto il premio come vincitore nella categoria OLIO  EVO, al Puglia Food Awardsblank . Le olive vengono macinate a freddo entro massimo tre ore dalla raccolta presso un frantoio di fiducia,  danno così vita ad un olio dal colore verde, leggermente velato. Il profumo si presenta molto fruttato ma pulito, caratterizzato da sentori di vegetali freschi e mandorla. Il gusto è avvolgente e sapido, con giusto equilibrio di amaro e piccante. Conferma le note decise di vegetali freschi ed erbe aromatiche, in un buon equilibrio tra amaro e piccante. Chiude con una nota che ricorda l'origano.  L'olio extravergine di oliva, estratto a freddo, da usare principalmente a crudo, è ideale per piatti a base di pesce, crostacei, frutti di mare, tartare di carne, verdure cotte e insalate, capresi, pinzimoni. Ha un grande potere nutraceutico dovuto all'alto livello di polifenoli in esso contenuto.

Proprietà Salutari

 
Risultato immagini per olio extravergine di olivapolifenoli rappresentano i componenti benefici più importanti nell'olio extravergine di oliva. L'elevata presenza di polifenoli è riconoscibile tramite il caratteristico gusto amaro e piccante dell'olio. I polifenoli sono una famiglia di composti chimici molto importanti per la salute perché:
  • sono antiossidanti, quindi combattono i "radicali liberi" dell'organismo prevenendo  forme tumorali e altre malattie;
  • riducono il colesterolo cattivo, riducendo  rischi di infarti;
  • hanno un'azione antiinfiammatoria, attraverso l'inibizione di enzimi pro infiammatori;
  • sono immunomodulatrici, hanno la capacità di modulare funzioni immunitarie, in particolar modo i processi infiammatori legati al sistema immunitario
Altre componenti benefiche dell'olio extravergine di oliva estratto a freddo,  sono gli acidi grassi insaturi, in particolare l'acido oleico che può essere considerato il protettore delle arterie in quanto si lega al colesterolo nel sangue trascinandolo via.  Va ricordato che l'olio extravergine d'oliva non contiene assolutamente colesterolo e che l'acido oleico ha la proprietà non solo di ridurre il livello del colesterolo cattivo, ma anche di aumentare quello del colesterolo buono.

Consigli Gastronomici

 
Risultato immagini per olio extravergine di oliva insalataIl profumo e il gusto dell'olio extravergine di oliva estratto a freddo, si esaltano su pane tostato, zuppe di legumi e cereali. Eccellente con selvaggina e verdure grigliate, ottimo da utilizzare per la preparazione di sughi, mantecatura di paste e riso in padella. Il formato della lattina di olio è perfetto per conservare al meglio la vostra  scorta all'interno della vostra cucina o del vostro magazzino, per questo motivo potete ordinare tranquillamente il nostro olio extravergine di oliva estratto a freddo in lattine da 5 litri. Se volete vedere gli altri formati visionate il nostro shop: https://tenutarocanuova.com/categoria-prodotto/olio-extravergine-di-oliva/
Aggiungi al carrello

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA – LATTINE DA 1 LITRO

9.00

OLIO EXTRAVERGINE, ESTRATTO A FREDDO, LATTINA DA 1 LITRO

Gusto: Fruttato delicato

L’olio extravergine di oliva  estratto a freddo (blend tra le varietà Ogliarola SalentinaCellina di Nardò e Leccino) è un olio elegante e di alta qualità, fiore all’occhiello della nostra produzione. Nel 2021 ha ricevuto il premio come vincitore nella categoria OLIO  EVO, al Puglia Food Awardsblank Ha un grande potere nutraceutico dovuto all’alto livello di polifenoli in esso contenuto. L’olio extravergine di oliva dell'azienda Tenuta Roca Nuova (blend tra le varietà Ogliarola SalentinaCellina di Nardò e Leccino) è un olio elegante e di alta qualità, fiore all’occhiello della nostra produzione. Ha un grande potere nutraceutico dovuto all’alto livello di polifenoli in esso contenuto. Luogo di produzione
Agro di Melendugno – Salento –  sito al centro della penisola salentina. Epoca e metodo di raccolta Dalla prima alla seconda decade di ottobre. Brucatura a mano. Estrazione A ciclo continuo. Spremitura a freddo entro tre ore dalla raccolta. Profilo organolettico All’olfatto il fruttato è ampio e pulito, caratterizzato da sentori di vegetali freschi e mandorla. Al gusto è avvolgente e sapido, con giusto equilibrio di amaro e piccante. Conferma le note decise di vegetali freschi ed erbe aromatiche. Abbinamenti consigliati Ideale per piatti di pesce, crostacei, frutti di mare, tartare di carne, verdure cotte e insalate, capperi, pinzimoni.
Aggiungi al carrello

PASSATO DI POMODORO

1.70

PASSATO DI POMODORO

La nostra passata di pomodoro è un prodotto inconfondibile. Buona, saporita, profumata e densa, ma soprattutto genuina. E' un prodotto - questa passata di pomodoro - che mette davvero d'accordo tutti: amanti del buon cibo, vegetariani, vegani.
Questa passata di pomodoro si presenta come un prodotto denso e rosso vivo, dal profumo irresistibile. Non ha bisogno di una lunga cottura e avvolge la tua pasta alla perfezione. E' ottima anche per le lasagne, le paste al forno, le parmigiane, i piatti rustici in generale. Prepariamo la passata con pomodori coltivati in campo aperto, occupandoci come sempre di tutte le fasi di produzione.

Caratteristiche della passata di pomodoro

  • è conservata a Bagnomaria;
  • è ottenuta da pomodori coltivati e lavorati nelle stesse terre;
  • è pastorizzata;
  • è richiudibile e conservabile per qualche giorno in frigo, grazie al comodo tappo twist off;
  • è priva di conservanti.

Spedizione

Da quest'anno abbiamo dato la possibilità di acquistare anche una singola bottiglia di passato, per dare a tutti la possibilità di degustare questi prodotti che rappresentano il buono che nasce dalla terra, questo non ha influito sul prezzo della singola bottiglia, infatti abbiamo lasciato invariati i prezzi. Le scatole di passata sono composte da 6/12 bottiglie che sono spedite in scatole apposite con pluriball e/o polistirolo per ordini inferiori alle 48 bottiglie oppure con pedana per numeri superiori.
InformazioniPer questa passata di pomodoro usiamo solo pomodori coltivati localmente in campo aperto. Sono pomodori raccolti a mano nel mese di luglio e agosto, e lavorati artigianalmente. Nell'arco di poche ore dalla loro raccolta, vengono scottati, passati e invasati senza l’aggiunta di sale. Viene conservata a Bagnomaria come si faceva una volta!!!. Così appena aperta questa passata sprigiona tutto il profumo del pomodoro appena raccolto!
È una passata artigianale molto rustica, densa. È molto polposa e si sposa benissimo coi piatti regionali. Ottima con la pasta fatta in casa, la lasagna, le melanzane alla parmigiana. Da provare assolutamente sulla pizza, per apprezzare al meglio il colore rosso brillante e unico!
Aggiungi al carrello

TARALLI ALL’OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA

3.00
Taralli artigianali all'olio extra vergine di oliva, fatti a mano  I taralli sono preparati con un impasto a base di farine di grano selezionato, vino bianco, il miglior olio extra vergine d'oliva. Prodotto tipico pugliese, è reso originale dalla sua friabilità e dal gusto che lo rende stuzzicabile ai più esigenti palati. CONFEZIONAMENTO: 
  1. Imballo primario: confezionati in buste "per alimenti" ai sensi del D.M. 21/03/1973 da gr. 300.
  2. Imballo secondario: cartone espositore contenente n. 25 pezzi da grammi 300
  3. Palletts: tipo Epal, contiene 8 colli per strato per 5 file per un totale di 40 colli .
Aggiungi al carrello

OLIO EVO, ESTRATTO A FREDDO, LATTINA DA 3 LITRI

27.00

OLIO EVO, ESTRATTO A FREDDO, LATTINA DA 3 LITRI

Gusto: Fruttato delicato

L’olio extravergine di oliva  estratto a freddo (blend tra le varietà Ogliarola SalentinaCellina di Nardò e Leccino) è un olio elegante e di alta qualità, fiore all’occhiello della nostra produzione. Nel 2021 ha ricevuto il premio come vincitore nella categoria OLIO  EVO, al Puglia Food Awardsblank Ha un grande potere nutraceutico dovuto all’alto livello di polifenoli in esso contenuto. Luogo di produzione
Agro di Melendugnodi Lecce – Salento –  sito al centro della penisola salentina. Epoca e metodo di raccolta Dalla prima alla seconda decade di ottobre. Brucatura a mano. Estrazione A ciclo continuo. Spremitura a freddo entro tre ore dalla raccolta. Profilo organolettico All’olfatto il fruttato è ampio e pulito, caratterizzato da sentori di vegetali freschi e mandorla. Al gusto è avvolgente e sapido, con giusto equilibrio di amaro e piccante. Conferma le note decise di vegetali freschi ed erbe aromatiche. Abbinamenti consigliati Ideale per piatti a base di pesce, crostacei, frutti di mare, tartare di carne, verdure cotte e insalate, capresi, pinzimoni. Come formato potete ordinare tranquillamente il nostro olio extravergine di oliva estratto a freddo in lattine da 3 litri, oppure se volete vedere gli altri formati visionate il nostro shop: https://tenutarocanuova.com/categoria-prodotto/olio-extravergine-di-oliva/ https://tenutarocanuova.com/prodotto/olio-extravergine-di-oliva-lattine-da-1l/
Aggiungi al carrello

TARALLI CIPOLLA E UVETTA

3.00

TARALLI CIPOLLA E UVETTA

Per i taralli Cipolla e Uvetta, all'impasto tradizionale di farine di grano da noi coltivato, vino bianco ed il nostro olio extravergine d'oliva viene aggiunta uvetta e cipolla. Il gusto dolce e delizioso, di questo perfetto mix di uvetta e cipolla, è accompagnato dal gusto intenso e deciso dell'olio EVO Tenuta Roca Nuova, rendendo unico questo tarallo pugliese.Taralli uvetta e cipolla, dal gusto sfizioso e delicato, sono lavorati artigianalmente seguendo la ricette tradizionale, rendendo il tarallo croccante e friabile. Sono ideali come aperitivo o semplicemente per uno spuntino genuino.
Aggiungi al carrello

MUSTAZZOLI DEL SALENTO

3.50

MUSTAZZOLI DEL SALENTO

I Mustazzoli o mustaccioli, sono dei dolci tipici appunto del Salento con all’interno, tra le altre cose, le mandorle tritate, la cannella, la buccia d’arancia e sono ricoperti da una glassa al cacao, sono biscotti morbidi, senza uova e molto semplici da preparare. I mustazzoli del Salento sono famosi dolcetti diffusi in particolare nella provincia di Lecce, ma le loro origini sono arabe. La loro è una presenza costante sia nelle feste patronali sia durante le fiere allestite in Salento e nel resto della Puglia. Nel tempo, questi deliziosi dolcetti sono diventati il simbolo della pasticceria leccese e tra i dolci più richiesti dai tanti turisti in vacanza in Salento. Sono un must tutto l’anno, durante la stagione estiva come in occasione delle festività natalizie.
Aggiungi al carrello

SENO Di PONENTE Salento Rosso I. G. T.

7.50

NEGROAMARO: IL VINO ROSSO DEL SALENTO

Negroamaro: il vino rosso del Salento

Il Negroamaro è conosciuto anche come Negro Amaro o Niuru Maru, Nicra Amaro o Nero Leccese e ha scelto come sua isola felice il Salento, dove è il protagonista assoluto dei rosati salentini e di rossi di grande fascino. A differenza del Primitivo, le uve di Negroamaro hanno una quantità maggiore di zuccheri, e questo, durante la fermentazione alcolica, rende i vini corposi ma allo stesso tempo morbidi, e questa caratteristica lo rende uno dei vini rossi pugliesi più venduti nel mondo. I vini ottenuti, vinificati in purezza, sono quasi impenetrabili, hanno un caratteristico colore rosso rubino intenso tanto scuro da sembrare nero. I loro profumi sono marcatamente fruttati, di more, frutta rossa e frutti di gelso di colore nero, con leggeri sentori di tabacco. Il gusto è intenso e persistente, con una piacevole nota amara (da cui il nome dialettale Niuru Maru, nero e amaro appunto) e l’impatto al palato è particolarmente vellutato. Le caratteristiche tipiche del Negroamaro e la sua piacevolezza fanno sì che con altri vitigni come la Malvasia Nera faccia parte di importanti denominazioni come la Salice Salentino Doc e la Doc Leverano. Inoltre, è spesso utilizzato in purezza per i vini, come accade per il Maime, il rosso della tenuta Tormaresca di Marchesi Antinori che è stato spesso premiato con i tre bicchieri dal gambero rosso. Nella vinificazione in rosato, al contrario, dà vigore e gusto fruttato ai vini prodotti, contribuendo a fare dei rosé del Salento i vini rosati italiani più famosi al mondo, con in testa il Five Roses di Leone de Castris e i vini di Schola Sarmenti. Ma come abbinare un buon vino Negroamaro? Questo vino rosso pugliese ama gli abbinamenti con la tradizione culinaria locale, dalle polpette di agnello alla carne alla brace, dai piatti a base di carne di cavallo fino ai formaggi stagionati. Questo vino rosso è ideale con le pietanze dal gusto ricco come la selvaggina, i ragù di salsiccia e con carne di maiale e le carni alla griglia in genere. Perfetto inoltre con la polenta con salsiccia e funghi, le tagliatelle al cinghiale e il maialino al forno con patate! Scegli adesso i nostri vini rossi e inizia dal Salento: non aspettare a comprare il tuo Negroamaro online!
 
Aggiungi al carrello

SPECIALE – BIRRA ARTIGIANALE – AMBRATA TRIPEL

3.5042.00

BELGIAN STRONG ALE

La definizione “stile Belga” è un raggruppamento eterogeneo di birre che spesso si trovano agli antipodi tra loro: troviamo blonde ale leggere e dissetanti, triple imponenti, dark ale calde e avvolgenti, birre di frumento estive e rinfrescanti. Anche le principali linee guida mondiali dettate dal Beer Judge Certification Program (BJCP) sono solite separare le categorie in due macro stili principali: Belgian Ale e Belgian Stong Ale, caratterizzati da densità differenti e percentuali alcoliche anche doppie. 
Le Belgian Strong Ale in particolare sono tra le birre che più si adattano al periodo invernale e natalizio grazie alle caratteristiche di dolcezza, speziatura a volte, calore e complessità che le rendono perfette nelle fredde serate o ad accompagnare i piatti più ricchi.

Tripel

Questo tipo di birra è simile al precedente ma offre un equilibrio maggiore, un profilo aromatico più complesso e una gradevole secchezza. Portabandiera della tipologia è la Westmalle Tripel, con aromi fenolici e speziati che ricordano il chiodo di garofano mescolati a sentori leggeri di frutta ed agrumi. Gli alti livelli di alcool che sprigiona scaldano il palato. Gli ingredienti utilizzati sono comparabili a quelli delle Strong Golden, per cui malto Pils in grande quantità, una parte di saccarosio o glucosio per aumentare la complessità del mosto e, in caso di necessità, una piccola percentuale di malti destrinici per incrementare le quantità di zuccheri non fermentiscibili. L’aroma di luppolo è assente ma il grado di amaro può essere superiore (anche fino a 40 IBU), caratteristica che conferisce al prodotto una bella sensazione di secchezza, aumentandone la beverinità. Anche per queste birre il profilo aromatico è notevolmente influenzato dall’azione del lievito, forniscono tutte le caratteristiche tipiche delle triple, vale a dire esteri, fenoli e speziatura.
Scegli
In offerta!

TARALLI DOLCI AL PISTACCHIO

3.00

TARALLI DOLCI AL PISTACCHIO

Pistacchi, proprietà e come utilizzarli

I pistacchi sono i semi della pianta di pistacchio (Pistacia vera) appartenente alla famiglia delle Anacardiaceae. Ricchi di sostanze antiossidanti, sono ottimi alleati per la salute degli occhi e per prevenire disturbi cardiovascolari. Scopriamoli meglio.
>  I principali nutrienti dei pistacchi >  Le proprietà >  I pistacchi in cucina Pistacchi, proprietà e benefici

Principali nutrienti dei pistacchi

pistacchi sono molto energetici ed hanno un alto contenuto calorico (circa 600 calorie per 100 grammi), vanno perciò consumati con moderazione soprattutto per chi ha problemi di ipertensione, diabete o obesità, anche perché sono spesso commercializzati dopo salatura. Il contenuto lipidico è prevalentemente costituito da grassi mono e polinsaturi, perciò grassi “buoni”. Nei pistacchi, rispetto ad altri semi oleosi, sono presenti maggiori quantità di sostanze antiossidanti: luteinabeta-carotene e tocoferoli. Prezioso anche l'apporto di sali minerali (fosforo, calcio, potassio e ferro) e vitamine (E, B1 e B6).

 Proprietà

In quanto molto energetici, i pistacchi sono ottimi per integrare la dieta dei bambini o di chi pratica sport. L'assunzione regolare di pistacchi aiuta a tenere sotto controllo il livello di colesterolo nel sangue e a prevenire disturbi cardiovascolari. Gli antiossidanti naturali di cui sono ricchi questi frutti contribuiscono a mantenere in salute pelle e occhi. Nella medicina popolare tanto praticata dai nostri avi il pistacchio è stato usato contro mal di denti e disturbi al fegato. Le proprietà curative e nutrizionali del pistacchio sono conosciute dall'antichità e questo prezioso seme è stato uno dei primi spuntini dell'uomo.

I pistacchi in cucina

Il pistacchio è un seme molto utilizzato in cucina. Con il suo caratteristico colore verde (caratteristico al punto che il termine “pistacchio” è utilizzato per indicare precise tonalità di questo colore) e il suo sapore inconfondibile, il pistacchio è usato per condimenti e salse (da provare il pesto al pistacchio) nelle ricette salate, ma anche  come ingrediente per dolci, gelati e torroni. Una preparazione gastronomica molto diffusa e apprezzata è quella della mortadella aromatizzata al pistacchio. In Italia la coltivazione del pistacchio non è molto diffusa ma in Sicilia sono particolarmente rinomati i pistacchi di Bronte, tutelati dal marchio DOP: "Pistacchio Verde di Bronte". Una curiosità: l'inno di Bronte è dedicato proprio a questo meraviglioso frutto della Terra e si intitola “Diamanti virdi”. Oltreoceano i pistacchi hanno una storia relativamente recente: si sono affacciati nelle abitudini alimentari degli americani attraverso il gelato al pistacchio e venduti nei distributori come snack ma con il guscio dipinto di rosso per attirare l'attenzione. Il pistacchio ha una storia molto antica invece nel “vecchio mondo”, dove è da sempre apprezzato tanto da aver ricevuto nomi di tutto rispetto che ne decantano l'importanza: in Iran viene chiamato il “seme che sorride” mentre in Cina il “seme felice”. L'idea in più: una volta consumati i pistacchi non buttiamo via i gusci che, triturati, si trasformano in un ottimo concime organico per il nostro orto.  
Aggiungi al carrello

TARALLI AI POMODORI SECCHI FATTI A MANO

3.00

Risultato immagini per pomodori secchi

La prima novità del 2020 sono i taralli ai pomodori secchi fatti a mano. Una delle tradizioni più antiche della nostra terra!!!La nostra linea di taralli ha un vasto assortimento: tradizionali all’olio di oliva, ai semi di finocchio, alle cime di rapa, al cacio e pepe, cipolla e uvetta, rucola e grana e poi un bell'assortimento anche di taralli dolci. Sono tutti buonissimi, genuini e sfiziosi. Possono accompagnare salumi, insalate, formaggi o semplicemente gustati con un buon bicchiere di vino o da un'ottima birra artigianale. I nostri taralli sono lavorati a mano con farina di frumento, olio di oliva, vino bianco, sale, formaggio pecorino e pepe. Scopriamo come fare i pomodori secchi, essiccandoli al sole, in forno o con l'essiccatore. E poi vediamo come utilizzarli in cucina Impariamo a preparare i pomodori secchi, (quelli che utilizziamo per i nostri taralli ai pomodori secchi fatti a mano) e parliamo di una tecnica di conservazione molto antica che ci permette di assaporare i frutti più buoni della terra per tutto l’anno.

Il sole, l’ingrediente fondamentale dei pomodori secchi

Per preparare i pomodori secchi è importante scegliere prima di tutto una buona materia prima e poi sperare che le temperature ci assistano. Il sole, infatti, è un elemento importantissimo per la buona riuscita di questa ricetta. Il caldo estivo, infatti, secca naturalmente il frutto in una settimana circa e poi non resta che conservarlo sott’olio per tutto l’anno.

Essiccare i pomodori al sole

I pomodori ideali da essiccare sono i San Marzano e i pomodorini. Lavateli molto bene, asciugateli e tagliateli a metà. Potete privarli dei semini se preferite, ma non è necessario. Disponeteli su una gratella, cospargeteli di sale ed esponeteli al sole per una giornata intera fino al tramonto. Durante la sera e la notte copriteli e portateli in un luogo asciutto per evitare che l’umidità li danneggi. Al mattino esponeteli ancora al sole e continuate così per 8 giorni, girandoli al quinto giorno. Una volta essiccati lavateli con una soluzione di acqua e aceto e lasciateli asciugare per altri due giorni al sole.
 A questo punto riponeteli in vasetti di vetro sterilizzati coprendoli con olio extravergine di oliva, spicchi di aglio e timo.

Essiccatore e forno

Chi non ha la possibilità di seguire il naturale processo di essiccazione sotto il sole, può utilizzare delle metodologie più moderne e rapide come il forno o l’essiccatore con qualche differenza di metodo e risultato. In forno i pomodorini vanno conditi con lo zucchero e il sale e cotti a 100° per circa 4 ore, ma restano comunque molto morbidi, mentre nell’essiccatore hanno bisogno di più tempo (circa 16 ore), ma il risultato sarà più o meno simile a quello dei pomodori essiccati al sole.

Come utilizzare i pomodori secchi in cucina

Un vasetto di pomodori secchi in dispensa fa sempre comodo perché rende ogni piatto ricco di sapore. Provateli su una bruschetta di pane caldo oppure aggiungeteli alle vostre insalate di verdure, legumi o cereali o al classico sugo di pomodoro sulla pasta. Con i pomodori secchi potete anche arricchire di gusto l’impasto di pane, torte salate, muffins, plum cake e pizze, potete preparare un saporitissimo pesto e potete condire carni bianche, formaggi freschi e pesce azzurro.
Aggiungi al carrello

KRASI’ – VINO ROSSO – IGT SALENTO – PRIMITIVO DEL SALENTO

8.00

KRASI' - VINO ROSSO - PRIMITIVO DEL SALENTO

KRASI, il cui nome significa “vino” in greco antico, è un vino rosso prodotto da uve Primitivo in purezza dall’azienda Vitivinicola Alessandro Carrozzo.

I grappoli vengono prelevati nella seconda decade di settembre dalle vigne con piante di 50 anni di proprietà dell’aziende site a Magliano, una piccola frazione di Carmiano, paese vocato da secoli alla viticoltura. Le piante sono coltivate su terreni di medio impasto argillosi-calcarei con la classica tecnica dell’Alberello Pugliese. Dopo la raccolta manuale le uve vengono diraspate e pigiate e in seguito viene effettuata una fermentazione a temperatura controllata. Il vino prosegue con affinamento in acciaio e poi per 6 mesi in barrique per finire poi la sua maturazione in bottiglia.

KRASI è un vino dal colore rosso rubino, carico, luminoso, equilibrato, che sa emozionare per il suo carattere e la sua forza, che però rimane ben dosata. Il profumo è leggermente fruttato, con sentori di frutta surmatura e di vaniglia. Questo vino sferza il palato senza appesantirlo e sa donare una calda sensazione appagante lunga e persistente.

Aggiungi al carrello

SENSUALE – BIRRA ARTIGIANALE – SPECIAL BLANCHE

3.5042.00
Con il nome di Birra Blanche, o meglio Bière Blanche, si indicano le birre preparate con un tradizionale metodo di birrificazione belga, diffuso anche in Francia e in Olanda.

Birra Blanche, la birra di frumento

La Birra Blanche è una tipica birra di frumento prodotta secondo il più antico stile belga. Rientra di diritto all’interno delle birre di frumento, come ad esempio la Weizen. In nord Europa infatti da secoli la birra si prepara non solo con il malto di orzo, ma anche con quello a base di grano, uno dei prodotti della terra più diffusi in coltivazione in gran parte delle pianure. Le Birre Blanche hanno un carattere distintivo ben preciso, che permette anche al neofita di riconoscerle al primo sorso. La presenza di malto di frumento infatti conferisce alla bevanda un classico retrogusto, leggermente acidulo, che ricorda il succo degli agrumi. Una delle principali caratteristiche di questa birra è il colore, un giallo molto chiaro, a volte quasi bianco. Appena versata la birra blanche produce una bella schiuma corposa e profumata, che rimane compatta a lungo. Tradizionalmente le birre blanche non sono pastorizzate e l’elevata presenza di lievito nelle bottiglie e le proteine solubili del frumento portano ad un liquido non perfettamente lucido, piuttosto torbido e opalescente. Stiamo quindi parlando di una birra ben riconoscibile.

Il sapore di questa tipologia di birra è leggermente acidulo, fresco e speziato, dall’amaro quasi impercettibile, birre adatte a chi non ama la nota peculiare del luppolo.

Le blanche sono birre leggere, di solito non superano i 5 gradi alcolici, molto apprezzate soprattutto durante l'estate, perché particolarmente dissetanti.

ABBINAMENTI CIBO CONSIGLIATI

Proprio per queste sue caratteristiche, di leggerezza e delicatezza, le Blanche sono le birre predilette per il momento dell'aperitivo.

Quindi il modo migliore per accompagnarle è servirle insieme a qualche stuzzichino. Ma possono andare bene anche insieme a qualche piatto leggero e poco elaborato, come carni bianche o pesce. Ma anche fritti, formaggi con composte e miele, o qualche dessert di pasticceria secca.

Scegli

ORECCHIETTE DI GRANO ARTIGIANALI

2.80

Orecchiette di Grano Artigianali, Pugliesi, Ricetta originale

Orecchiette di grano artigianali
Le Orecchiette sono un tipo di pasta fatta in casa a base di semola rimacinata di grano duroacqua e saletipico della Puglia a forma di piccole orecchie, da cui deriva appunto il nome, che nel dialetto di alcuni paesi del brindisino prende  l’appellativo di stacchioddi. Orecchiette Pugliesi, Ricetta originaleLa ricetta perfetta le vede accompagnate alle cime di rape o al sugo di carne (polpette e brasciole) o ancora al sugo di pomodoro e ricotta forte di pecora. Le Orecchiette, simbolo della sessualità femminile, vengono spesso unite ai Minchiarieddisottili cilindretti lunghi quanto un mignolo, fatti con il medesimo impasto delle orecchiette, simbolo della sessualità maschile, formando così i Maritati (= sposati), un’accoppiata di pasta protagonista dei pranzi nuziali salentini del passato, ben augurante per un matrimonio fecondo e sereno. Quella che vi presento è la Ricetta originale delle Orecchiette pugliesi, quella della mia cara nonna Felicetta, quella di tutte le donne pugliesi di una volta. Conservatela gelosamente, perchè è la ricetta rappresentativa della meravigliosa regione Puglia.

Ingredienti

  • 200 g semola rimacinata di grano duro
  • 100 ml acqua naturale bollita e fatta raffreddare a temperatura ambiente
  • 1 presa sale

Istruzioni

  1. Impastate la semola rimacinata di grano duro con l’acqua (fatta precedentemente bollire e poi raffreddare a temperatura ambiente) formando un impasto duro e omogeneo che coprirete con pellicola o canovaccio umido e farete riposare per 30 minuti.
  2. Prendete un pezzettino d’impasto alla volta, tenendo ben coperto il resto (perché tende ad indurirsi). Formate un salsicciotto molto sottile (1/2 cm) e mettetelo di fronte a voi: prendete un coltello dalla punta arrotondata e mettetelo perpendicolare al salsicciotto (quindi parallelo al piano) e tagliate un tocchettino di 1/2 cm alla volta che trascinerete passando delicatamente con il coltello, accompagnando anche con il polpastrello dell’indice della mano libera, in modo che assuma la forma tipica di un’orecchietta. Ora appoggiate l’orecchietta sulla punta del pollice e rovesciatela leggermente all’indietro in modo che la parte liscia resterà all’interno.
  3. Disponete le orecchiette su di un vassoio spolverato di semola e fatele asciugare scoperte per un paio d’ore, prima di cuocerle.
  4. Se ne fate in abbondanza potete conservarle seccandole o anche congelandole e tirandole fuori al momento giusto: basterà metteterle in freezer direttamente con il vassoio. Una volta congelate potrete poi riporle in un sacchetto per freezer, senza rischiare che si attacchino una all’altra, e conservarle fino ad un massimo di 2 mesi.
Orecchiette di grano artigianali Pugliesi
Aggiungi al carrello